Annuale pellegrinaggio diocesano a Maria SS. "ad Rupes" - 14 maggio 2017

Pellegrinaggio Diocesano 2017 - Omelia di S.E. Mons. Romano Rossi

cover Pellegrinaggio Diocesano 2017 - Omelia di S.E. Mons. Romano Rossi

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

 

ANNUALE PELLEGRINAGGIO DIOCESANO A MARIA SS. “AD RUPES”

Domenica 14 maggio si è tenuto l’annuale pellegrinaggio diocesano al Santuario della Vergine Santissima  “ad Rupes”, Patrona della diocesi di Civita Castellana. Al termine della recita del Santo Rosario, alle ore 17.00 si è tenuta una solenne Concelebrazione Eucaristica presieduta dal nostro Vescovo Romano ROSSI  e concelebrata da numerosi sacerdoti di questa  diocesi.

Come da tradizione, moltissime le persone convenute da ogni parte per onorare la Madre di Dio e Madre nostra, proprio nel giorno in cui ricorreva anche la Festa della mamma. All’inizio della Messa, ha preso la parola p. Pietro BUREK, Rettore del Santuario, per un saluto ed un ringraziamento al Vescovo, al sindaco di Castel Sant’Elia e alla giunta comunale, nonché ai sacerdoti concelebranti,  alle autorità civili e militari, alle confraternite, alle associazioni, alle religiose e a tutti i presenti.

Durante la santa Messa, il Vescovo Romano ha dedicato un momento della celebrazione  ai  Ministri straordinari della santa Comunione i quali, chiamati dai loro parroci, dopo un periodo di discernimento, di formazione con Monsignor Romano e tanta preghiera, sono stati presentati  pubblicamente a tutta la comunità diocesana. Il nostro Vescovo Romano ha spiegato alla numerosa assemblea la preziosità del loro servizio pastorale con queste parole:” il ministro è straordinario in quanto è l’apostolo degli infermi: sono quelli che visitano, quelli che creano il tramite con la parrocchia nel mondo della sofferenza, sono la Chiesa presente nel mondo della sofferenza. Anche questa è una periferia esistenziale: le famiglie con il malato cronico o acuto. Ecco, viviamola così: quando nella Chiesa qualcuno assume un servizio, lodiamo il Signore!” Poco dopo, i Ministri straordinari dell’Eucaristia  hanno emesso delle promesse pubblicamente e ricevuto il mandato da Monsignor Romano.

Nella sua omelia, il nostro vescovo Romano ha fatto risuonare forte l’invito a  presentare la nostra vita, accettandola,  riconoscendone il valore e a presentarla al Signore attraverso Maria.: “ l’offerta ha da passare attraverso Gesù che è la Porta, ad attraversare Gesù che è la Via….. mentre ti offro la mia vita,  scopro il valore di quello che sono attraverso la possibilità di offrirlo : questa è la cosa grande! Ciò che offro acquista valore. Ti offro anche il mio futuro, mi metto nelle tue mani. ….Questa è la dimensione religiosa della vita: scoprire il valore di quello che siamo nell’offerta che ne facciamo al Signore.

Poi Monsignor Rossi ha proseguito la sua omelia presentando “la Madonna come segno femminile della paternità divina: la Madonna non aspetta di vederci perfetti per sentirci figli, ci fa sentire figli per aiutarci a crescere” .

Il pellegrinaggio ogni anno ha un “sapore”, una veste ed  un colore nuovi, ma ogni volta c’è qualcosa che accomuna  gli annuali pellegrinaggi: il desiderio, il bisogno di speranza e di trovare uno scopo alla propria vita. La risposta è Maria, la Madre che ci riunisce ogni volta per invocare Gesù che ci dona lo Spirito Santo. In questo cammino ecclesiale non siamo mai soli: ecco la fonte delle nostra gioia, ecco il senso profondo del nostro essere Chiesa.

Marina Spinosa

Processione in onore della Madonna di Fatima - 13 maggio 2017

Visita di alcuni vescovi canadesi al Santuario - 3 maggio 2017

1785643
Today
Yesterday
This Week
This Month
603
494
2461
12621