Inizio del mese di maggio - Messa solenne - 1 maggio 2014

E’ INIZIATO IL MESE DI MAGGIO!

Com’è gradevole l’atmosfera al nostro Santuario! Lo è tutto l’anno, ma in particolare a maggio, il mese dedicato alla Madonna. Lo sperimentano quotidianamente tanti pellegrini e lo hanno sperimentato i numerosi fedeli che giovedì 1° maggio di buon mattino sono stati accolti al nostro Santuario da una musica soave che li ha accompagnati lungo il percorso che conduce alla Grotta di Maria Santissima “ad Rupes”. Qui tutti si sono raccolti attorno alla Madre per pregare il santo Rosario delle 6.15, cantare le litanie Lauretane, guidate dal Seminarista Paolo all’organo, in attesa di partecipare alla santa Messa delle 6.45, presieduta dal nostro Vescovo Romano.

All’inizio della celebrazione ha preso la parola il Rettore, padre Pietro Burek, per rivolgere un caloroso saluto ed un ringraziamento a S.E. Monsignor Romano Rossi.

P. Pietro ha poi ricordato che “con la celebrazione odierna diamo inizio al mese mariano ma questa santa Messa vuole essere anche un atto di ringraziamento per il dono dei due nuovi Papi Santi. Tutt’e due hanno infatti sostato in preghiera in questa Grotta: San Giovanni XXIII il 27.10.1924, quando era lavorava alla Propaganda Fide, e San Giovanni Paolo II il 1° maggio 1988 quando venne in visita alla diocesi di Civita Castellana e da questa Grotta affidò a Maria Santissima ad Rupes tutto il popolo di Dio della nostra diocesi”.

Il Rettore ha infine rivolto un saluto al Sindaco di Castel Sant’Elia Rodolfo Mazzolini, ai sacerdoti concelebranti, ai religiosi e alle religiose presenti.

Nella sua omelia, Monsignor Romano ha sottolineato come, non trattandosi di una Solennità, la presenza di tanti fedeli fosse l’espressione di una “adesione affettuosa, oltre che credente. E’ un pellegrinaggio di carattere affettivo che vi porta qui da Maria, nostra Madre “.

E proprio su Maria come Madre, il nostro Vescovo ha voluto sviluppare la sua omelia: ”In alcune pagine del Vangelo, c’è un certo modo di interpretare la figura della Madre (da parte della gente), che Gesù non apprezza perché queste interpretazioni sono secondo la carne, secondo i capricci….La Madre avviene nel segno dell’ascolto della Parola e nell’obbedienza alla Parola, per questo è Madre. Perfettamente allineata alla traettoria del Figlio, sotto la Croce Maria è l’emblema della fede, piena consumazione del “SI’” davanti al Figlio che muore….; e la morte accettata del Figlio diventa grembo fecondo che genera vita, e Giovanni è il primo di questi figli”. Poi ha aggiunto:” Riconoscere Maria come Madre dunque è un atto di obbedienza al Figlio”, dal momento che Gesù stesso, rivolgendosi a Giovanni ai piedi della croce, così gli ha detto: “Ecco tua madre”. Ed infine Monsignor Romano ha sollecitato i presenti a ritornare con tutto il cuore all’obbedienza alla Parola del Vangelo, a vivere sulla strada della verità avendo “Maria come Madre, Dio come Padre e Gesù come fratello…riconoscendoci figli veri nella verità di questa vocazione…”

Prima della benedizione finale tutta l’assemblea ha recitato l’atto di affidamento a Maria Santissima “ad Rupes”.
In questo nostro Santuario anche quest’anno è dunque iniziato in maniera solenne il mese tradizionalmente dedicato alla Madonna, ora non ci resta che continuare ogni giorno la preghiera del santo Rosario tanto antica – è nata infatti intorno al XIII secolo in ambiente dominicano - eppure sempre nuova.

Siamo in tempo di Pasqua: sia allora nostra opzione quella di mettere il Risorto al primo posto nella nostra vita e, come ci ha indicato il nostro Vescovo Romano, ridare centralità all’ascolto e all’obbedienza alla Sua Parola di salvezza, a imitazione di nostra Madre Maria Santissima.
Buona preghiera e buon mese di maggio a tutti!

Marina SPINOSA
 

Preghiera a San Giovanni Paolo II

O San Giovanni Paolo, dalla finestra del Cielo donaci la tua benedizione! Benedici la Chiesa, che tu hai amato e hai servito e hai guidato, spingendola coraggiosamente sulle vie del mondo per portare Gesù a tutti e tutti a Gesù. Benedici i giovani, che sono stati la tua grande passione. Riportali a sognare, riportali a guardare in alto per trovare la luce, che illumina i sentieri della vita di quaggiù.

Benedici le famiglie, benedici ogni famiglia! Tu hai avvertito l’assalto di satana contro questa preziosa e indispensabile scintilla di Cielo, che Dio ha acceso sulla terra. San Giovanni Paolo, con la tua preghiera proteggi la famiglia e ogni vita che sboccia nella famiglia.

Prega per il mondo intero, ancora segnato da tensioni, da guerre e da ingiustizie. Tu hai combattuto la guerra invocando il dialogo e seminando l’amore: prega per noi, affinché siamo instancabili seminatori di pace.

O San Giovanni Paolo, dalla finestra del Cielo, dove ti vediamo accanto a Maria, fa' scendere su tutti noi la benedizione di Dio. Amen.

Angelo Card. Comastri
Vicario Generale di Sua Santità per la città del Vaticano

Preghiera a San Giovanni Paolo II (PDF)

Preghiera a San Giovanni XXIII

Caro Papa Giovanni, la tua persona semplice e mite profumava di Dio e accendeva nel cuore il desiderio della bontà.

Tu parlavi spesso della bellezza della famiglia raccolta attorno alla mensa, per condividere il pane e la fede: prega per noi, affinché vere famiglie tornino ad abitare nelle nostre case.

Tu a larghe mani hai seminato speranza e ci hai educato a sentire il passo di Dio, che prepara una nuova umanità: aiutaci ad avere un sano ottimismo per vincere il male con il bene.

Tu hai amato il mondo con le sue luci e le sue ombre e hai creduto che la pace è possibile: aiutaci ad essere strumenti di pace nelle case e nelle piazze.

Tu con paterna dolcezza hai consegnato una carezza per tutti i bambini: così hai commosso il mondo e ci hai ricordato che le mani ci sono state donate non per colpire, ma per abbracciare e asciugare le lacrime.
Prega per noi, affinché non ci limitiamo a piangere il buio ma accendiamo la luce, portando dovunque Gesù e pregando sempre Maria. Amen.

Angelo Card. Comastri
Vicario Generale di Sua Santità per la città del Vaticano

Preghiera a San Giovanni XXIII (PDF)
2564103
Today
Yesterday
This Week
This Month
1290
936
5809
22210