ANNUALE PELLEGRINAGGIO A PIEDI AL SANTUARIO MARIA SANTISSIMA “AD RUPES”

Come ormai da alcuni anni, l’ultimo sabato del mese di maggio è dedicato all’annuale pellegrinaggio, che vede la partecipazione di centinaia di fedeli provenienti da vari paesi della nostra diocesi, tutti uniti da una profonda devozione alla Madonna, che di buon mattino, dopo aver percorso svariati chilometri a piedi, giungono al Santuario per  rendere omaggio alla Madre Celeste, a Maria Santissima “ad Rupes”,  nostra Patrona.

Mese mariano per eccellenza nella tradizione cristiana, richiama ogni giorno al Santuario molti fedeli devoti a Maria Santissima ma l’ultimo sabato del mese di maggio, in occasione dell’annuale appuntamento con la Madre, il nostro santuario si colora in modo particolare di gioia, di pace e di fede viva.  

E così anche quest’anno, sabato 27 maggio tre gruppi di fedeli sono partiti da diverse località, con un’unica meta: la casa della Vergine Santissima “ad Rupes”.

Il primo gruppo, guidato da Sua Eccellenza Monsignor Romano Rossi, Vescovo della Diocesi di Civita Castellana, è partito alle ore 5.30 dal Monastero delle Clarisse al Carmine; il secondo, guidato da p. Janusz Konopacki, parroco di Nepi, è partito alle 5.45  dalla Chiesa della Santa Famiglia. Il terzo gruppo, guidato da p. Paolo Zagorski, è partito alle 6.30 dalla Chiesa di Sant’Antonio Abate. Quest’anno si sono aggiunti altri gruppi di pellegrini: infatti, i primi a partire questa volta sono stati i pellegrini provenienti da Trevignano che, guidati dal parroco don Gabriel Gabati Kibeti, si sono messi in cammino alle 23:15 di venerdì 26.  Un lungo pellegrinaggio è stato fatto anche dai fedeli di Fabrica di Roma, guidati da don Terzilio Paoletti. I pellegrini hanno percorso a piedi parecchi chilometri pregando e cantando inni alla Madonna, mentre lungo il cammino altri fedeli si univano a loro nella preghiera e nella lode.

Tutti si sono poi ritrovati al nostro Santuario per il canto delle Litanie, guidate da seminarista Luca. Al termine del canto delle Litanie, alle 7.15 nel piazzale antistante la Scalinata di Fra’ Rodio è stata concelebrata la Santa Messa, presieduta dal Vescovo Romano Rossi e da numerosi sacerdoti provenienti da varie parrocchie della diocesi.

Moltissimi anche i religiosi, le religiose, i seminaristi, le confraternite, le associazioni. Numerose anche le autorità civili e militari convenute alla cerimonia, molti sindaci, primo tra i quali Rodolfo Mazzolini, Sindaco di Castel Sant’Elia, presente con la giunta comunale.

A conclusione della santa Messa, padre Pietro ha indirizzato un saluto  ai sacerdoti concelebranti, assieme ad un ringraziamento speciale a Monsignor Romano Rossi, al Sindaco di Castel Sant’Elia, alle autorità civili e militari presenti, alle forze dell'ordine che hanno vigilato sull’incolumità dei numerosi pellegrini,  alle religiose ed ai religiosi, al Team Organizzativo del Santuario, nonché a  coloro che hanno preparato e guidato la celebrazione, a quelli che hanno preparato la colazione, a tutte le gentili signore che hanno generosamente offerto dei dolci da condividere.

Al termine della Concelebrazione Eucaristica, la comunità dei Padri Micaeliti del Santuario ha aperto le porte del convento: sotto il porticato era stata preparata una ricca colazione per gli innumerevoli pellegrini venuti a rendere omaggio alla Patrona della nostra Diocesi: il tutto in un clima festoso, caldamente cordiale e di grande fraternità.

Marina SPINOSA

1785678
Today
Yesterday
This Week
This Month
638
494
2496
12656